Promesse da marinaio

popeye-littlesweatpea1936.jpgIn un post precedente avevamo promesso di pubblicare le risposte di EGEA ad alcune domande sul teleriscaldamento. Ad oggi non ci è stato possibile farlo, e ci scusiamo.
Ci teniamo però a spiegare l’origine di quelle affermazioni, dato che non era nostra intenzione creare attese non motivate.

Immediatamente prima dell’incontro di pubblico di martedi 12, dopo diversi tentativi, EGEA si dichiara disponibile a fornire tutti i chiarimenti su quanto previsto per il progetto teleriscaldamento a Fossano.

Tramite il suo responsabile dice:
” Vi ringrazio per la celere risposta, e colgo l’occasione per presentarmi:
il mio nome è … e sono il Responsabile delle Relazioni Esterne del Gruppo EGEA.
Il mio numero di cellulare è … mentre il numero fisso è … .
Sono a completa disposizioni per rispondere alle Vostre domande. ”

Vista la disponibilità, si predispone una serie di domande che si provvede a inoltrare (08/06/2007 h10.17) ad EGEA che assicura una tempestiva risposta.

“La ringrazio per le Vostre richieste, sarà nostra premura darLe risposta per iscritto ad inizio settimana prossima in modo esaustivo. “
Da allora nessuno si è più fatto vivo.
Vero è che EGEA ha espresso la propria posizione e risposto alle domande dai residenti prossimi alla zona della Balocco nell’incontro pubblico di martedi 12. Sinceramente mi sarebbe comunque piaciuto poter ospitare sul blog le risposte scritte proprio da EGEA. O quanto proiettato in sala dal Prof. Montrucchio. Per non rimanere sempre nel campo delle interpretazioni di quanto altri dicono, per non lasciare il campo a possibilità di incomprensione.

Segue il testo della mail inviata a EGEA 2 giorni dopo l’incontro del 12 e tuttora senza risposta (in blu le autorisposte ,ndr).

” Gentile …,
dopo l’incontro pubblico di martedi cui ha partecipato anche l’Ing Carini di EGEA, ho provato a rispondere alle domande che le avevo sottoposto.
Se gentilmente avesse voglia di leggerle e fornirmi un riscontro.
Solo per evitare di dare interpretazioni mie non veritiere della posizione di EGEA, (dal momento che nell’incontro le questioni cui ci siamo riferiti nelle domande sono state trattate quasi tutte trasversalmente, ma nella concitazione della serata magari non è stato detto esattamente quanto riporto).
Buona giornata

1 – di che tipologia sarà l’impianto di cogenerazione che alimenterà il teleriscaldamento fossanese? [ tipo di combustibile – tipo di combustore – schema di cogenerazione ]

impianto temporaneo presso la Balocco
alimentato a metano –> motore 2MW pre fornire elettricità alla Balocco
–> 2 caldaie da 8.5 MW termici per il teleriscaldamento

impianto definitivo presso la Michelin
alimentato a metano

2 – dalla stampa locale emerge come sia stata valutata la possibilità dell’impiego di biomasse: con quali esiti?
ovvero, verranno impiegate?

non verranno impiegate nella centrale presso la Balocco
per quanto riguarda la centrale presso la Michelin?

3 – di che potenza sarà (termica/elettrica)?

già risposto al punto 1
è possibile avere i dati per la centrale presso la Michelin? 80 MW ?

4 – quali accorgimenti tecnici verranno adoperati per l’abbattimento delle emissioni?

sistema s.c.r

5 – in particolare, è previsto un abbattitore catalitico?

si-risposto al punto precedente

6 – se si, di che tipologia?

7 – è stata fatta un’analisi tale da valutare il bilancio ecologico dell’intervento?
ovvero uno studio che l’inquinamento prodotto dall’impianto di cogenerazione (elettricità+calore)
sia inferiore alle attuali emissioni provocate dal riscaldamento della cittadinanza?

per la centrale presso la Balocco lo studio del prof Montrucchio non evidenzia aumenti significativi di concentrazioni di inquinanti

8 – qual è l’ubicazione progettuale di tale impianto?

Michelin

9 – la stampa locale riferisce che al momento non verrà realizzato nei pressi dello stabilimento michelin
(un sito che sembrava essere quello deputato ad accogliere l’impianto, ma magari la sua risposta al punto precedente
vanificherà la mia domanda). quali tipologie di problemi sono insorti?

10 – riguardo alla domanda precedente: sono problemi risolvibili?
ovvero, a fronte di tali problemi il sito rimane quello progettuale?

si la Michelin rimane il sito ove verrà ubicata la centrale definitiva che alimenterà il teleriscaldamento fossanese
e la produzione di elettricità per la Michelin stessa

11 – la stampa locale riferisce la possibilità che l’impianto verrà realizzato presso la balocco.
è una voce confermata?

si

12 – se si, l’impianto ivi previsto sarà temporaneo?

i 2MW elettrici per Balocco saranno costanti
le 2 caldaie per il teleriscaldamento funzioneranno per 2 anni

13 – se si, è possibile quantificarne il periodo di funzionamento?

vedi punto 12

14 – se non fosse definibile l’arco di tempo di cui al punto prima, è possibile che da temporaneo diventi di fatto definitivo?

15 – se è temporaneo, al termine del suo impiego cosa ne verrà fatto?

vedi punto 12

più in generale:
16 – prima di decidere l’intervento, sono state valutate alternative al fine della riduzione dell’inquinamento dovuto al riscaldamento, quali ad esempio l’erogazione di incentivi per l’acquisto di sistemi di filtraggio condominiali o per la manutenzione/rottamazione delle caldaie?

no. non rientra nella missione aziendale di EGEA

Ruolo di Egea:
17 – Egea si occupa della progettazione del sistema di teleriscaldamento? SI
18 – Egea si occupa della posa delle tubature e gestirà tale rete? SI
19 – Egea si occupa della realizzazione della centrale? QUELLA DI BALOCCO
20 – Quali di queste attività vengono fatte assieme ad Alpi Acque? SI

[ae]

Annunci

11 risposte a “Promesse da marinaio

  1. Ci sono un sacco di domande che si potrebbero fare anche ai nostri amministratori pubblici quali:
    21. Il Comune che ruolo riveste in tutta questa vicenda?
    22. Perchè il Comune tende ad avvallare e perseguire un progetto che già dalle battute iniziali pare senza capo nè coda?
    23. Il sindaco è responsabile per legge della tutela della salute dei suoi cittadini? Se sì per quale motivo vuole aumentare l’inquinamento in una zona residenziale?
    24. l’assessore all’ambiente a che cosa serve?
    25. la maggioranza ritiene di aver usato criteri di massima trasparenza nella gestione del progetto del teleriscldamento?

  2. Gira voce che la caldaia provvisoria si faccia nel sito originale e cioè alla michelin se così fosse si incomincerebbe a ragionare…
    Vedremo

  3. La voce è confermata da http://www.cuneocronaca.it. Anche la centrale provvisoria sarà presso la Michelin. L’impegno preso dal sindaco in un nuovo incontro ristretto con i residenti verrà ratificato nel consiglio comunale di domani (giovedì) sera.

  4. Pingback: È bene solo quel che finisce bene « Gruppo Acaja

  5. Xgina[Gira voce che la caldaia provvisoria si faccia nel sito originale e cioè alla michelin se così fosse si incomincerebbe a ragionare…
    Vedremo]

    Non mi sembra molto corretto da parte tua è un pò come dire dato che non lo fanno a casa mia ma bensì a cussanio…allora chi se ne fotte…

  6. Caro Giobbe hai travisato il senso delle mie parole o forse mi sono spiegata male.
    Per intendersi a ragionare volevo dire che finalmente si incomincia a rispettere un minimo il progetto e non fare tutto a caso come sembrava prima.
    Poi sul telersicaldamento e sulla centrale ho moltissimi dubbi e non credo che la questione debba finire così.
    innanzitutto bisogna chiedersi perchè la città ha consegnato un bussiness così interessante a costo zero a una ditta privata. Ieri Mana diceva che il teleriscaldamento da bussiness plan prospetta ricavi netti su 1,4 ml di euro annui, e il comune (cioè noi) che cosa guadagniamo? con quei soldi si potevano ridurre tasse locali ad es.

    Poi sulla localizzazione della centrale bisogna trovare un sito idoneo e approvato come minimo da una valutazione di impatto ambientale.
    Fare la centrale alla michelin solo per tenere la michelin a fossano è un pò da ottusi, le dinamiche macroeconomiche ormai spingono alla delocalizzazione delle imprese verso stati dove il costo complessivo delle fabbriche è minore. La stessa michelin di fossano fatta in romania probabilmente costa di gestione il 50% in meno…
    Ma ritornando al discorso principale, il telericaldamento può essere una risorsa per la città ma doveva essere gestita meglio la cosa.

  7. Da La Stampa di oggi: “Per l’Egea fatturato da record con 178 milioni”.
    La Michelin garantisce la sua presenza per altri 5/10 anni (parola di Balocco, sindaco), anche senza la centrale. Non credo proprio che anche con la centrale la Michelin possa garantire una permanenza più lunga. È una società, non un ammortizzatore sociale finanziato dallo stato.

  8. Ieri sera per la prima volta in vita mia ho partecipato ad una riunione del consiglio comunale per sentire il dibattito sul teleriscaldamento.
    Ho apprezzato l’intervento di mana, preciso, dettagliato, pieno di informazioni che mi hanno dato molte notizie di cui ero all’oscuro.
    Mi hanno deluso molto le repliche della maggioranza, è vero che la questione principale cioè dove mettere la centrale era risolta però un minimo di controdibattito a quanto detto da mana con numeri alla mano poteva esserci.
    Comunque le repliche della maggioranza in sintesi erano:
    sindaco: l’intervento di mana è durato ben 45 minuti…si deve regolamentare la lunghezza degli interventi (sigh…)
    consigliere racca: dalla ricostruzione di mana emerge un quadro poco chiaro di come è stata svolta l’assegnazione all’egea, lei si oppone dichiarando la sua totale buona fede (non ho dubbi in quanto mi pare lontana anni luce dalla questione)
    assessore olivero: la sua fonte è un amministratore di condominio (sigh…) e per lui il risparmio per il cittadino è più alto da quanto detto da mana che per altro ha fornito dati presi dal bp dell’egea.

    udc-lega-altri: irrilevanti

  9. Caro Gina,
    potresti riassumere quanto è stato detto, anche da Mana, in modo da rendere partecipi tutti coloro che non hanno potuto essere presenti?

  10. E’ stato un intervento lungo e articolato da cui emerge come si sia studiato tutti gli atti disponibili.
    Non sono in grado di dare una sintesi soddisfaciente e non vorrei creare fraintendimenti o alimentare diatribe tra destra o sinistra di cui poco mi importa.
    A grandissime linee ha evidenziato come l’ati tra egea e alpi acque sia lacunosa lasciando ampi spazi di manovra all’egea tra cui quella sormontare in futuro la stessa alpiacque.
    Ha chiesto come mai altre ditte di teleriscaldamento avevano fatto proposte in passato o comunque avevano dato segnali di presenza non hanno partecipato. Se questo era causa di un bando con tempi molto ristretti (30 gg) o delle condizioni espresse nel bando. Condizioni che solo egea e alpi acque potevano soddisfare. Ha detto che egea aveva già fatto delle mosse per soddisfare questi requisiti alcuni mesi prima che il bando fosse emanato. Ha chiesto chiarimenti sull’operato di un consulente dell’alpi acque (lo stesso esperto che aveva lavorato quando si era creata l’alpi acque) che in pochi mesi ha fatturato se non ho capito male 35.000 euro all’alpiacque. Ha manifestato prplessità sull’operato del presidente dell’alpi acque. Ha citato un sacco di numeri del bp dell’egea dove si evidenzia che l’egea avrebbe un ricavo medio annuo di 1.400.000 netto dalle tasse per 29 anni mentre al cittadino andrebbe un risparmio del 4% annuo sul costo del riscaldamento (da qui il successivo intervento di olivero che secondo lui e la sua fonte il risparmio andrebbe sul 20% annuo, considerando il costo caldaia ecc…).
    E altre cose che ora mi sfuggono o che non posso postare perchè magari le ho fraintese.

  11. Ci nascondono le caldaiette da installare con costi di gestione a noi, comunque verrò alla riunione con i fogli sperando che mi daranno parola.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...