Spazio libero

Dedichiamo questo post a commenti liberi su argomenti di interesse.

Come argomento introduttivo proponiamo un intervento che ci è stato sottoposto tempo fa da parte di NIK:

“Egr. direttore
forse varrebbe la pena di approfondire una notizia che mi pervenuta in via ufficiosa alla quale i giornali cittadini, mi sembra, non abbiano dato alcun spazio, salvo che mi sia sfuggito.
Sembra, uso questo verbo data l’ufficiosità della notizia, che l’Assessore Bergia (assessore ai servizi alla persona), abbia intenzione di istituire a Fossano, in località non meglio identificata nei pressi del fiume Stura, un campo nomadi nel quale accogliere i Rom stanziali o di passaggio a Fossano.
Anche se la notizia è ufficiosa, mi sembra che in questi ultimi tempi a Fossano siano riapparse numerose Rom che chiedono l’elemosina davanti ai negozi cittadini con neonati in braccio a suscitare la pietà dei passanti e questo sembra confortare la notizia che mi è pervenuta.
Non credo sia una buona nuova, stanti le notizie che ci propinano ogni giorno i mass media circa tale etnia, dedita per natura al vagabondaggio, all’accattonaggio ed ai furtarelli (scippi, borseggi etc.).
In un momento in cui la popolazione sente la necessità di maggior sicurezza, soprattutto in ordine ai reati verso la proprietà e la persona, francamente mi sembra una scelta poco opportuna.
Spero che vogliate aprire un blog su questo argomento per sentire le opinioni di tutti.
Grazie per l’ospitalità” 

A cui aveva risposto greg:

“spero che consultino prima la cittadinanza! spero che chiedano alla gente cosa ne pensi e non si arrivi nuovamente ad una situazione tipo teleriscaldamento!!

Annunci

24 risposte a “Spazio libero

  1. stop alle rotonde nel comune di fossano, credo di aver letto dell’istituzione di tre rotOnde nel tratto via cuneo- via marconi!!! TERRIBILE!

    NN SERVIREBBERO AD UN C.
    RIFARE L’ASFALTO E STOP..

    CI PRENDONO PER IL CULO TUTTI CON LE NOSTRE ROTONDINE… BASTAAAA…

  2. Campo nomadi a fossano? Ma siamo pazzi?
    Se questa amministrazione permette una cosa simile dopo la pagliacciata del teleriscaldamento e piazza celebrini è da mandare a casa subito.
    E mentre importiamo gli zingari la chirurgia di fossano chiude.
    Grazie amministratori continuate così….

  3. Incredibile campo nomadi a fossano! Spero solo che sia una panzana o un pesce d’aprile anticipato. Altrimenti Bergia se li metta a casa sua gli zingari. Ma che cosa stà diventando Fossano? E’ la peggiore delle 7 sorelle e con queste iniziative o pensate non si fà altro che andare giù. Ma possibile che non si trovi qualcuno in grado di rilanciare e dare maggior peso e dignità alla nostra città?

  4. Non ci posso credere: campo nomadi a Fossano?
    E poi cos’è sta storia che l’amministrazione pubblica sta dando la nazionalità a tutti si albanesi ed extracomunitari?
    E poi i ragazzi del monsignor Signori sul viale Mellano ( o senza ipocrisia è meglio chiamarli “deficienti”) non trovate che rovinino la passeggiata?
    Macché rotonde asfaltiamo tutto, anche via Roma così il mio SUV non sobbalza tanto.
    E poi…
    Mandiamoli tutti a casa sti amministratori, un po’ di pulizia, un po’ di ordine…
    Che tristezza.
    E’ bello creare uno spazio per gli argomenti di libero interesse, e bello dare alle persone la libertà di esprimersi…
    Scusate, ma che povere persone frequentano questo blog…
    Ma che vita vivete: avete paura di tutto, avete paura che stiano sempre lì a fregarvi, mi fate pena.

  5. La notizia proviene da fonte attendibile e cioè dalla persona che accompagna il Sindaco e C. alle manifestazioni. Quindi ne ha sicuramente sentito parlare. Faro’ presentare una interrogazione in Consiglio per saperne di più.

    Commento a:
    “Scusate, ma che povere persone frequentano questo blog…
    Ma che vita vivete: avete paura di tutto, avete paura che stiano sempre lì a fregarvi, mi fate pena.”

    Non ho ben inteso che cosa significa questa frase di Bobolord. Ma il fatto che se ne discuta non mi sembra una manifestazione di paura, Anzi !! quanto alla pena Beh !!!! lasciamo perdere !

  6. X Bobo
    “Scusate, ma che povere persone frequentano questo blog…
    Ma che vita vivete: avete paura di tutto, avete paura che stiano sempre lì a fregarvi, mi fate pena.”

    Per favore mantieni tu per primo il rispetto delle persone. Io sono libera di manifestare il mio pensiero.
    Si ho paura di essere fregata.
    1. sul teleriscaldamento solo un movimento popolare ha impedito la centrale presso la balocco. Centrale che ovviamento nel piano non era prevista. Un vera presa in giro.
    2. Il nostro ospedale a maggio chiuderà la chirurgia e la nostra amministrazione pensa agli zingari? L’unica colpa dei fossanesi è stata quella di aver avuto negli ultimi anni la classe politica più debole delle sette sorelle, e la città stà perdendo tutte le istituzioni.
    3. piazza celebrini è stata una barzelletta

    E non è nemmeno questione di dx o sx. Se fossano avesse avuto ad es. sindaco Soave a quest’ora avremmo l’ospedale e molto altro.
    L’unico fossanese di un certo livello è stato l’on. Bima

  7. Se ho ho offeso la sensibilità di chi mi ha letto chiedo scusa.
    Per quanto riguarda l’affermazione “mi fate pena” non voleva ledere il rispetto di alcuno.
    In quel “mi fate pena” c’era tutta la tristezza il rammarico ed il dispiacere di una persona che aveva appena letto “Campo nomadi a fossano? Ma siamo pazzi?” oppure “Incredibile campo nomadi a fossano!”…
    Cerco di vivere il mio tempo, di guardare oltre il mio giardino, di rendermi conto che le cose stanno cambiando e cercare di accettarlo.
    Cerco di pensare che chi è diverso non deve per forza essere peggiore e che ha in mano il bastone del comando non deve per forza essere in cattiva fede.
    Perche attribuiamo all’amministrazione, a chi comando la condizione attuale di Fossano?
    Fossano siamo noi, lo sono stati i nostri padri e prima di loro i loro padri.
    Fossano è quella delle sette sorelle con il più alto deposito bancario pro-capite. Ebbene vedete a Fossano un negozio decente. Vedete a Fossano un locale decente? Volevano aprire un locale sul viale Mellano: è stato impedito. Volevano aprire un locale in piazza Celebrini: è stato impedito.
    E’ colpa dell’amministrazione se le vetrine dei negozi la sera in via Roma sono spente? Ci lamentiamo della grande distribuzione che uccide il piccolo commercio…ma provate ad andare a Cuneo, a Bra (dove i centri commerciali ci sono da molto tempo) e guardate il centro, la gente che passeggia, i bei negozi (e non ho citato Alba).
    Chiudono via Roma al traffico e giù proteste: i commercianti, quelli che devono passare, ecc…
    Non si doveva più entrare in Fossano con la auto euro 0. Mi è costato fatica ma ho cercato di adeguarmi cambiando la vettura. Ma scusate quante delle persone che protestano contro per esempio lo hanno fatto? (e non ci sono solo persone che non possono permetterselo)!
    E nessuno protesta che il comune non controlla?
    E l’ospedale. Ma avete provato ad andare in chirurgia ultimamente: che tristezza.
    Ci rendiamo conto che i tempi sono cambiati. Non ha più senso mantenere in vita strutture obsolete, non aggiornate e non aggiornabili.
    Creiamo delle struttue centrali, all’avanguardia. Cerchiamo di ridurre i costi. Ma quanto costa mantenere in vita l’ospedale di Fossano e perdipiù nella condizione attuale? Basta, via, toto il dente… . Cambiamo destinazione d’uso: centro di riabilitazione? Va benissimo, ma che sia all’avanguardia. E poi per il resto a Savigliano, che volete che sia. Andiamo a fare shopping in tutta la provincia, i tour del sabato pomeriggio nei centri commerciali della granda e poi se dobbiamo fare una visita medica oltre le mura…apriti cielo.
    Dobbiamo amaramente renderci conto che Fossano, e quando dico Fossano dico la gente di cui è fatta Fossano, non è fatta per essere una cittadina, siamo un paesone. Non è offensivo credetemi, basta rendersi conto dei propi limiti. Siamo legati all’agricoltura, ad un modo arcaico di vivere che rifiuta i cambiamenti, siamo i bugia nen dei bugia nen, siamo biru, siamo berlica balaustre, ma non siamo cattivi…siamo così.

  8. Apprezzo Bobolord il tuo chiarimento e il conseguente abbassamento dei toni.
    In parte ti dò ragione però io sono convinta che il compito di una amministrazione pubblica sia anche quello di dare un impulso e di creare le condizioni affinchè le opportunità di crescita della città emergano.
    Al contrario di te, io sono convinta che questa amministrazione, come in parte la precedente sia deficitaria e presenti aspetti che non capisco.
    Ripeto che non è questione di dx o sx, anzi persolnamente tenderei a superare questa categorizzazione.
    Riprendendo alcune cose da te dette vorrei aggiungere:
    1. dici che sul viale o in piazza celebrini non si sono potuti aprire locali. E’ vero e dispiace anche a me. Forse ci sarebbe voluto un pò più di polso dell’amministrazione
    2. sui negozi che sono di livello medio non ci si può far molto. il tentativo di ravvivare alcune serate estive con musiche etc… è comunque una buona cosa e un tentativo che personalmente ritengo riuscito. Purtroppo che i fosanesi preferiscano altre piazze dove comprare o anche solo gironzolare è una cosa nota. Tempo fà passavo sotto i portici di via roma nella zona centrale di sabato verso le 18. Appariva desolante pochissime persone. Mi ricordo che 15-20 anni fà quando facevo le vasche d’inverno era sempre pieno di gente che girava.
    3. Sull’ospedale invece non sono d’accordo. L’abbandono del nostro ospedale parte dagli anni 90. I nostri politici non sono stati capaci a difenderlo allora. adesso la struttura è morta, ma se fossi io sindaco mi batterei affinche prima di chiudere i reparti la regione mi faccia immediatamente costruire il centro riabilitativo.
    E’ vero infine che possiamo andare a savigliano per fare le nostre visite ma sarebbe stato bello il contrario con i saviglianesi che venivano da noi.
    Ma loro avevano Soave e noi Manfredi e Mana
    4. Abbiamo immediatamente bisogno dello svincolo della tangenziale su via torino, non si può attendere. Era lo svincolo più importante e non è stato fatto forse per errori progettuali…Una vergogna, una tangenziale così serve a poco.
    Inoltre dobbiamo avere il casello autostradale dalle parti della maina, l’attuale uscita serve a poco.
    5. euro zero e via roma. ritengo ridicolo il divieto e assolutamente inutile. spostiamo l’inquinamento su via matteotti e via craveri. sono altre le misure che servono
    6. teleriscaldamento. una grande opportunità e un bussiness per la nostra città mancato. Tutta la vicenda è stata gestita malissimo.
    E’ vero siamo biru, siamo berlica balaustre e non siamo cattivi e i nostri politici sono degni rappresentanti. Per questo che ritorno a dire che ci vorrebbe un politico di peso. Uno che sappia farsi rispettare nei tavoli politici e che lotti per portare enti e infrastrutture nella nostra città.

  9. “Perche attribuiamo all’amministrazione, a chi comando la condizione attuale di Fossano?
    Fossano siamo noi, lo sono stati i nostri padri e prima di loro i loro padri.”

    Penso che i politici siano dei catalizzatori. Le loro azioni hanno un impatto diretto. Le persone impattano solo con un lavorio continuo, vincono per sfinimento, cambiano le cose con processi lenti. Questa è la differenza. Aprire o non aprire una centrale, una discarica, un centro commerciale, una strada incide da subito su come si vive una città.
    D’altra parte immagino che se al mare ti ritrovi a dover scegliere la pizzeria tra due vicine, una con un solo tavolo libero e piena di gente, l’altra vuota difficilmente sceglierai la seconda, fidandoti del giudizio della “massa”. Allo stesso modo i fossanesi non vanno a Fossano, una città vuota (a causa di cattive politiche, non di mancanza di volontà dei singoli: ente manifestazioni insegna), preferendo altre città, piene.
    “Lavorando” a questo blog ho visto persone che cercano di fare qualcosa, che si impegnano, che cercano di migliorare le cose. I loro sforzi a volte sono vanificati da questa amministrazione. Non dico che sia tutta da buttare, ma criticabile si. Penso che Fossano abbia bisogno solo di catalizzatori migliori.

  10. “Penso che Fossano abbia bisogno solo di catalizzatori migliori.”

    Condivido in toto. Non dobbiamo accontentarci dei soliti politici e dobbiamo pretendere che chi ci amministra lo faccia al meglio e per il nostro interesse.

  11. A proposito di vetrine spente ! Esiste una delibera del Consiglio comunale approvata all’unanimità su iniziativa del sottoscritto ed appoggiata da Paglialonga con la quale il Comune si impegnava a dare un contributo ai negozi che avessero tenuto le vetrine illuminate di notte contro i vandalismi (e poi luce è bello) ! Non mi risulta che abbia mai avuto seguito, qualcuno dovrebbe ricordarlo al Vice Sindaco !
    BUONA PASQUA A TUTTI !
    da “Osservatorio Fossanese”

  12. Bobolord ” Ma quanto costa mantenere in vita l’ospedale di Fossano e perdipiù nella condizione attuale? Basta, via, toto il dente… . Cambiamo destinazione d’uso: centro di riabilitazione? Va benissimo, ma che sia all’avanguardia. E poi per il resto a Savigliano, che volete che sia. Andiamo a fare shopping in tutta la provincia, i tour del sabato pomeriggio nei centri commerciali della granda e poi se dobbiamo fare una visita medica oltre le mura…apriti cielo.”

    In risposta a Bobolord circa l’Ospedale è opportuno leggere la lettera di Domenico Tomatis su La Fedeltà del 19/03 u.s. da cui risulta che non essendo stata inserita nel Piano Sanitario regionale, la nuova struttura riabilitativa che dovrebbe sorgere a Fossano NON verrà mai alla luce. Da cio’ l’evidente NULLITA’ della forza politica della nostra amministrazione che non fa altro che gettare fumo negli occhi ai cittadini fossanesi.
    Io credo che sia ora di dire “BASTA !!!!”

  13. grande Bobolord!!! a volte servono questi toni!!! e condivido a pieno le tue osservazioni!!

    (però davvero, IO di rotondine e dossi, ne ho le balle piene.. e perfortuna mia nn è questione di suv o altro)…

  14. “programmare quante famiglie zingare il territorio provinciale, nel suo insieme, è in grado di accogliere compatibilmente con le necessità della sicurezza pubblica e sociale”, parole di Bergia! Notizia quindi fondata quella sui nomadi a Fossano anche se forse non precisissima !
    Vedremo in Cons. Comunale che dicono i nostri governanti.

  15. PIENA PROPRIETA’

    E’ da più di un anno che chi ha aderito all’invito del Comune di usufruire della possibilità di passare dallo stato di diritto di superficie a piena proprietà degli alloggi costruiti in “cooperativa” ha pagato quanto richiesto dal Comune.
    Mi sono recato recentemente all’ufficio urbanistica,non mi hanno saputo dare spiegazioni e mi hanno mandato all’ufficio polizia (???) . Qui un’impiegata mi ha detto che chi si occupava della questione non era in ufficio. Mentre mi allontanavo dall’ufficio ho visto la persona indicatami poco prima che stava arrivando. Ho chiesto udienza ed ho spiegato il mio problema. Con molta gentilezza l’incaricato mi informava che il disbrigo delle pratiche per la definizione della piena proprietà procedevano con lentezza perchè lui è in pensione e solo salturiamente è presente in uffico e quindi non si può fare una previsione per quando la mia pratica (e quelle di mollti altri)potrà essere definita.
    Alle mie rimostranze mi veniva risposto che se avevo particolari necessità (vendita dell’alloggio) mi avrebbero dato precedenza. Inoltre mi veniva fatto notare che è vero che aspettiamo ma per le spese notarili spenderemo meno che andare da un notaio in quanto che sarà il segretario comunale a svolgere la funzione del notaio.(tutto previsto nella lettera che il comune aveva inviato al momento del lancio della iniziativa).
    Commento: quando il comune ha deciso di incassare qualche centinaio di migliaia di euro invitando i fossanesi ad aderire all’iniziativa “piena propietà” si era organizzato molto bene per incassare i soldi e non aveva utilizzato un pensionato par time . Perchè adesso che bisogna espletare quanto dovuto si è dato l’incarico ad un pensionato e non si sono utilizzate le strutture esistenti negli uffici comunali? Perchè il comune non ha informato i cittadini interessati che i tempi per conseguire la piena proprietà sarebbero stati lunghi ?
    Questa è una totale mancanza di sensibilità nei confronti del cittadino ed una voluta disorganizzazione che suona a derisione verso coloro che hanno aderito all’iniziativa ed hanno creduto nella serietà ed all’efficienza dell’amministarzione comunale.
    Invito chi è in questa condizione di attesa di farsi sentire in modo da dare origine ad un movimento di protesta che sia utile per “svegliare” i nostri amministratori.
    Al momento del voto il prossimo anno ci ricorderemo anche di questo fatto.

  16. Qualche tempo fa ho sostenuto un’ardua battaglia con l’amministrazione in merito al cosiddetto “Progetto Piena Proprietà” attraverso i giornali, evidenziando come l’Amministrazione avesse preso in giro gran parte degli aderenti al progetto, facendo loro acquistare il diritto di superficie per ragioni di Cassa, ma nel contempo rivincolando molti di loro fino al 2011 ed oltre.
    A richiesta posso fornire gli articoli che si riferiscono alla “querelle”
    Tacciato di “disinformazione amministrativa” da Paglialonga, ebbi a sfidarlo ad un incontro pubblico che, naturalmente, avendo torto, si è ben guardato dall’accettare. Chi volesse saperne di più puo’ contattarmi al n. 0172-637414.
    Anche questo fa parte di una delle battaglie civili che “Osservatorio Fossanese” ha preso in considerazione.

  17. Pingback: Balocco c’è (e ci guarda da lontano) « Gruppo Acaja

  18. Necessità di piste Ciclabili:
    Mi auguro vivamente che si sia pensato ad una pista ciclabile per il tratto Viale Regina Elena – Stazione. Dato che la viabiltà verrà modificata, mi sembra il momento giusto per progettare tale utile accorgimento!
    Perchè mi sembra inutile mettere le “Bici in città” se poi non c’è lo spazio per utilizzarle in sicurezza!!

  19. Faremo le prime valutazioni sul sondaggio “VOTA LA TUA CITTA” il giorno 15/04/08 – ore 21 (mentre la raccolta continua e si chiuderà entro maggio con un gazebo in Piazza per i ritardatari che volessero ancora partecipare). L’osservatorio si riunisce al solito posto in Fossano, Via Roma n. 68 – studio Barbero. Chi fosse interessato a portare il suo contributo puo’ partecipare tranquillamente alle riunioni, sarà ben accetto.
    x Osservatorio Fossanese

  20. Nei giorni scorsi è arrivata a circa un migliaio di famiglie fossanesi (o forse a tutte) una lettera con tanto di stemma comunale (a firma Ass. Olivero) e stemma della bottega del commercio equo e solidale (a firma Miranda Origlia – Pres. di Todomondo), con la quale veniva annunciato il trasferimento di sede della bottega. Nella lettera si chiedeva tra l’altro di sostenere il “commercio equo e solidale” sia facendo visita alla bottega (pubblicità evidente) che mediante la partecipazione ad una cena il giorno 9 maggio presso noto ristorante cittadino.
    Passi il patrocinio del Comune ! ma che l’Amministrazione in prima persona faccia pubblicità ad una attività pur sempre commerciale (anche se equa e solidale) non mi sembra corretto dal punto di vista istituzionale nei confronti degli altri commercianti fossanesi. Ma quello che non credo possa essere passato sotto silenzio e che per tale iniziativa (stampa, affrancatura, spedizione etc.) l’amministrazione si sia avvalsa dei volontari della Banca del tempo (coordinati da personale comunale), è veramente scandaloso !
    Associazione commercianti se ci sei batti un colpo !

  21. Spett. le Gruppo Acaja

    Anche se vivo a Marene e quindi geograficamente vicino , non conoscevo la vostra esistenza fino a poco fa .
    Scrivo questa lettera poichè ho appena letto le considerazioni sull’AT-CN (https://acaja.wordpress.com/2007/02/28/lettera-al-direttore-di-targatocn) e poichè anch’ io ogni tanto seguo l’argomento che ritengo vitale per la Granda, mi compiaccio che l’attenzione con la vostra ed altre iniziative sia mantenuta in qualche modo alta.
    In realtà per assonanza di idee con il nome della v/s Associazione , vorrei proporre una piccola e spero simpatica idea sul Castello degli Acaja e per essere piu’ precisi sul discreto fossato difensivo che in parte lo circonda .
    Quando mi reco a Fossano per lavoro e parcheggio la macchina in zona, esso mi pare trascurato e poco valorizzato.
    Senza disturbare i Romani che organizzavano le Naumachie, penso che con un livellamento adeguato, oltre a ripristinare un giusto decoro, lo si potrebbe trasformare almeno in qualche occasione, in un bel circuito – gara per piccole macchine telecomandate .
    In effetti i ragazzini o chi per essi , potrebbero sostare sul ponte centrale che conduce all’ingresso del Castello e da esso guidare le macchinine che girerebbero nel fossato sottostante, mentre gli spettatori si godrebbero la competizione dal parapetto senza possibilità di imprevisti per nessuno.
    La mia prole per ora è ancora piccolina ma chissà se un domani potranno provare anche questo nuovo gioco?.

    Cordialmente.

    Elena

  22. Cara Elena,
    Grazie per l’attenzione che ci ha riservato e per il suo commento propositivo. A dire il vero ipotizzare una specie di Mugello dal ponte del Castello potrebbe essere una bella idea per ExpoModel. Magari qualcuno dei nostri muti lettori la prenderà in considerazione per la prossima edizione.

  23. Il mutismo che rileva Piko non è un segnale positivo, non solo per il blog, ma per il futuro della città perchè dimostra una diffuso disinteresse civile. Il suggerimento di Elena mi sembra interessante. Per la verità Elena non puo’ sapere che esisteva già un progetto di Bar all’interno del fossato approvato dalla nostra Amministrazione che poi è misteriosamente scomparso. Comunque il fossato si presta a diversi utilizzi (come tutta l’area del castello, antistante e retrostante) forse il Bar era il meno interessante.
    A mio modo di vedere fu una bella cosa quando si tenne una rappresentazione teatrale e, se non ricordo male, anche un appuntamento di Kich Boxing, per i giovani. E che ne è stato della sfilata di modo che si teneva sul bastione inferiore verso Viale Martiri ?
    Idee tutte da riprendere ed incrementare per il futuro.
    Il dibattito è aperto, dite la vostra cari visitatori !

  24. mi ricordo una bellissima battaglia navale fatta coi modellini in quella cornice, in occasione di non so più quale edizione di expo-model

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...