Cronaca di ordinaria rassegnazione

8/7/2008

Al mattino vado in stazione per prendere come tutti i giorni il treno delle 7.47 da Limone per Torino P.N. Soppresso causa guasto treno. Morale: si deve prendere il successivo treno da Savona, che effettua tutte le fermate e arrivo al lavoro mezz’ora più tardi del previsto.

Mentre aspetto in stazione a Fossano annunciano che il treno per Ventimiglia in arrivo da Torino ha 80 minuti di ritardo…

La sera mi reco a Porta Nuova per prendere il treno delle 18.25 per Cuneo: non parte, il primo treno utile è quello delle 18.35, che effettua più fermate. Sto scrivendo durante questo viaggio e, per bene che vada, arriverò 20 minuti più tardi di quello che avrei dovuto…

Tirando le somme ho perso quasi un’ora grazie all’efficienza del servizio ferroviario…

Sulle 24 ore giornaliere mi pare una bella percentuale…

E non si tratta di una giornata del tutto straordinaria…

Al mattino i ritardi di 10-15 minuti sono all’ordine del giorno, mentre la sera non è raro che si verifichino problemi di puntualità del 18.25…

Negli anni i tempi di percorrenza dei treni sono stati aumentati, ma nonostante questo la puntualità non è stata comunque raggiunta.

Per i pendolari a lunga percorrenza poi mancano, o comunque sono molto esigui, treni a loro dedicati, che evitino numerose fermate e abbrevino il loro tempo di quotidiano pendolarismo.

I pendolari sono rassegnati ormai ad una situazione talora esasperante. Non protestano nemmeno più quando avrebbero ragione di farlo.

Se anche qualcuno si fosse  preso a cuore la cosa negli anni, gli effetti non si vedono. Sembra invece che se ne siano fregati tutti: amministratori locali e delle ferrovie.

Tanto nessuno si è mai lamentato in maniera eclatante. Solo se si grida si viene ascoltati?

Dobbiamo imitare le proteste plateali e scioperi del biglietto attuati su altre tratte per ottenere un servizio accettabile, investimenti sulla linea e materiale, orari che tengano in conto le esigenze di chi utilizza questo servizio?

P.S.: i 20 minuti di ritardo preventivato rispetto all’arrivo da orario FS sono diventati 25…

[ae,me]

Annunci

7 risposte a “Cronaca di ordinaria rassegnazione

  1. perfortuna che ho smesso da anni di usare le fs.
    non ne potevo più di vagoni sporchi e puzzolenti, di ritardi, di sopressioni, di scioperi.

    Questa è un’azienda esemplare dal punto di vista di spreco di risorse e menefreghismo.

    Mi dispiace per chi per lavoro o studio è costretto ogni giorno ad usare le fs.

    E dire che se l’azienda fosse gestita meglio sarebbe davvero molto utile l’uso della ferrovia oltre che comodo.

  2. concordo.poi in un periodo in cui c’è attenzione alle emissioni(vedi blocco euro 0, ecc)sarebbe una soluzione da incentivare…

  3. Sulla sporcizia dei vagoni ferroviari ritengo che la colpa vada spalmata equamente su Trenitalia e sugli utenti (basta vedere come si comportano in giro quelli che si dichiarano amanti degli animali e poi lasciano le deiezioni dei loro amici in ogni dove – talchè il Sindaco è stato costretto a vietarne l’accesso in alcuni luoghi , oppure quelle mamme che non riprendono il loro figliolo quando lascia a terra la carta della pizza della colazione, etc.)
    Quindi attenzione di tutti alla pulizia (dei treni, delle città etc.), ma, da parte di Trenitalia sarebbe opportuna anche una maggiore attenzione agli utenti sia in termini di orari e di percorrenze che di posti a sedere.
    La settima scorsa, nella giornata di domenica ,alcune persone anziane che tornavano dal mare sono state in piedi da Ventimiglia a Fossano. Eppure avevano pagato il biglietto, come tutti gli altri.!

  4. che c’azzecca tutto ciò con Fossano? :(

  5. bhe.. segnalare che una importante via di collegamento della città ha disagi secondo me ci azzecca..
    sull’efficacia che questa discussione possa avere sul fatto che le cose migliorino, non saprei, ma già parlarne e far presente che le cose stanno in questi termini è 1 passo..
    la linea ferroviaria di cui fossano è importante snodo è elemento di attenzione per la città e gli amministratori, penso.. basta vedere anche il pensiero del sindaco Balocco: https://acaja.wordpress.com/2007/04/06/fossano-chiama-torino-area-in-sottosviluppo/

  6. A proposito di pulizia ! Qualcuno è stato a Padova in questi ultimi tempi ? sembra Lugano ! Ogni bancarella ha 4 contenitori di rifiuti per differenziata, ogni 50 mt. c’è un cestino fisso per la spazzatura con tanto di posacenere e cicche; non ci sono locandine apiccicate su ogni muro, ma bei tabelloni luminosi. Grande ! veramente !
    Da imitare !

  7. AncheVerona è in gran forma.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...